MARCHE – GIORNATA EUROPEA DEI PARCHI 2015

Le iniziative organizzate dalle Aree Protette delle Marche in occasione della 

GIORNATA EUROPEA DEI PARCHI 2015

Domenica 24 maggio 2015

 

Domenica è la grande festa delle Aree Protette perché si festeggia la Giornata Europea dei Parchi, su iniziativa della Federazione Europea dei Parchi (EUROPARC), per ricordare il giorno in cui, nell’anno 1909, venne istituito in Svezia il primo parco europeo. L’ edizione 2015 è accompagnata dallo slogan “Nature is our business – La natura è affare nostro!” e, per l’ occasione, i parchi delle Marche organizzano attività ed eventi per condividere l’impegno per la protezione della natura e sottolineare l’importante ruolo ambientale, sociale ed economico ricoperto delle aree protette. Al Parco regionale del Conero, ad esempio, si aspettano centinaia di amanti delle Aree protette per questa grande festa all’ insegna dell’ ambiente. Si è promossa una presenza organizzata di gruppi provenienti da diverse città italiane per un gemellaggio di attività con le sezioni di Nordic Walking ANWI di Torino e Mestre. Hanno aderito circa cento iscritti che verranno ospitati presso le strutture ricettive del territorio del Conero. Presenti una ventina di nuclei familiari di Cesena, appassionati di piante spontanee: gruppi di genitori e figli che si diletteranno su itinerari didattici come piccoli detective della natura e gioca orienteering. 120 i partecipanti da Jesi. La giornata ha vita grazie alla promozione che Forestalp Tour Operator attraverso l’attività del CEA, Centro di Educazione Ambientale, con la collaborazione con l’Ente Parco del Conero, per lanciare il turismo verde nel territorio dell’area protetta. Domenica 24 maggio è anche la giornata delle Oasi WWf e, la Riserva Naturale Ripa Bianca di Jesi, ha stilato un programma che parla di Birdwatching dalle ore 10 alle 19. All’interno dei capanni di osservazione esperti ornitologi e fotografi naturalisti guideranno i visitatori nell’osservazione delle meraviglie naturali della Riserva Naturale: l’agile marangone minore, l’imponente airone cenerino, l’elusiva nitticora, l’elegante cavaliere d’Italia. Si consiglia di portare il binocolo. Alle 10.30 si parte per un viaggio nel tempo della Riserva Ripa Bianca di Jesi con il Geologo Andrea Dignani e l’Architetto Carlo Brunelli  che accompagneranno i visitatori alla scoperta dell’evoluzione del paesaggio della Riserva Naturale dal 1500 ad oggi. Dalle 15.00 alle 19.00 visite guidate per tutti agli ambienti della Riserva: le aree umide, l’ambiente agricolo, il microcosmo degli insetti, l’ambiente fluviale. Le partenze dal cancello d’ingresso sono alle ore 15, 16, 17 e 18. Dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 invece, laboratori creativi per bambini “La Corona della Cortesia !”, per godersi al meglio un’esperienza in natura. Per partecipare servono degli ingredienti speciali che tutti possiedono, ma che si utilizzano troppo poco: tranquillità, cortesia, pazienza, spirito d’osservazione. Si costruirà una corona naturale che aiuterà a ritrovare queste qualità perdute e apprezzare meglio gli ambienti naturali. Alle ore 16 c’è una visita guidata valida come corso di formazione per insegnanti di scuole di ogni ordine e grado “Le foreste. I servizi che forniscono. Perché è importante proteggerle’. La prenotazione è obbligatoria per quest’attività realizzata nell’ambito del Protocollo d’Intesa WWF-MIUR. Ore 17.30, Concerto di improvvisazione pianistica “Idee che diventano note”. Il musicista Dario Stillo eseguirà un concerto di pianoforte in cui i brani eseguiti vengono composti sul momento e, questo, seguendo gli spunti tematici offerti dal pubblico: si tratta, dunque, di un concerto di improvvisazione, ma inedito e unico nel suo genere. Infatti, si prefigge di tradurre in musica, in tempo reale, ogni elemento di stimolo proposto dai partecipanti, elementi tra i più disparati come potrebbero esserlo un animale, un ambiente, una poesia, uno stato d’animo, un colore: idee, appunto, che diventano note. Al Parco regionale del San Bartolo infine, si festeggia il 24 maggio con laPulizia della spiaggia Sottomonte di Gabicce Mare, dalle ore 9.30. L’evento è organizzato da Legambiente all’interno dell’iniziativa “Spiagge e Fondali Puliti”, in collaborazione con le associazioni ambientaliste La Lupus in Fabula, WWF, Italia Nostra, Marche Multiservizi, Protezione Civile e con il patrocinio dei comuni di Pesaro e Gabicce Mare e dell’Ente Parco San Bartolo. Alle 9.30 c’è l’incontro presso P.zza Giardini Unità d’Italia e trasferimento in spiaggia. Fino alle 12 attività di raccolta ed asportazione del materiale di rifiuto piaggiato poi, pranzo all’aperto con cozze e piadina.

 

Info organi di informazione 3389221502

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento