Porto San Giorgio – Giornata Mondiale del Braille, iniziativa al ISC

Porto San Giorgio - Giornata Mondiale del Braille, iniziativa al ISC

Assaggeranno cibi e toccheranno piante per riconoscerne le differenze, ascolteranno voci per capire gli stati d’animo, scriveranno il loro nome in braille e cercheranno di fare goal, ma lo faranno bendati. E’ l’iniziativa promossa da Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, Coldiretti e ISC Nardi di Porto San Giorgio per sabato 21 febbraio, in occasione della Giornata mondiale del Braille – World Braille Day 2015, in collaborazione con Apd Picena e Proscenio. L’appuntamento è nella sede dell’Istituto scolastico comprensivo, in via Pirandello, a Porto San Giorgio, con inizio alle ore 9.30. Protagonisti saranno i ragazzi della scuola media che si cimenteranno in una serie di attività “al buio”. L’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Ascoli Fermo insegnerà loro a scrivere il proprio nome in carattere braille, mentre le imprenditrici di Coldiretti Donne Impresa Ascoli Fermo guideranno i ragazzi all’assaggio di prodotti differenti aiutandoli a capire le differenze e livello di gusto, oltre a far toccare foglie di piante aromatiche per distinguerle dal tatto e dall’odore. Grazie agli attori di Proscenio, gli alunni impareranno il ruolo della voce nelle emozioni. Con i ragazzi dell’Apd Picena ci si sfiderà, invece, a Torball, sport dove si gioca con una palla provvista di sonagli. L’obiettivo è sensibilizzare i ragazzi sul tema della disabilità e sulle difficoltà che le persone non vedenti incontrano nella vita di tutti i giorni. Ma, proprio attraverso la temporanea mancanza della vista, si punta anche a mostrare loro l’importanza degli altri sensi per capire la realtà che ci circonda.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento