Porto San Giorgio – Cortile delle Magnolie – Spazi di protagonismo giovanile

la foto di gruppo

E’ stato presentato stamattina presso il Cortile delle Magnolie il nuovo polo di aggregazione e servizi dedicati ai giovani.

“Un polo – come introduce l’Assessore Gramegna – che vuole restituire una centralità ai giovani e che vedrà riuniti il Centro di Aggregazione Giovanile, la Consulta dei Giovani, l’Informagiovani lavoro, la Commissione Pari Opportunità e una Sala Prove gratuite per le band locali. Tanto il lavoro che è stato fatto per realizzare questo progetto e vanno  ringraziati gli operatori Coos Marche e tutti gli autisti che si sono messi a disposizione.”

Ci racconta i progetti Marcello La Sorda, responsabile della Coos Marche: “Abbiamo in cantiere molte iniziative: la prima è appunto la sala prove, questo spazio messo a disposizione dalle 16. 30 alle 19.30 per chi vuole fruire gratuitamente di uno spazio per produrre musica e stiamo ipotizzando un concerto autunnale con le note di queste stesse band. Abbiamo in mente uno spazio da dedicare agli amanti dei balli hip hop, dei serivizi di aiuto compiti anche tra coetanei, un laboratorio per il riuso creativo in cui faremo creare piccoli oggetti di arredamento utilizzando materiali di scarto.  Le iniziative sono tante – prosegue La Sorda – Abbiamo dei contatti con il Liceo Artistico per un percorso sul tema delle scenografie cinematografiche”.

Centro di aggregazione dunque ma anche supporto importante sul tema dell’orientamento e formazione al lavoro guidato dalla dottoressa Sole Cococcioni: ” Siamo in rete con tutti i servizi territoriali e lavoriamo  in sinergia con l’ufficio di collocamento e con i Servizi Sociali.  Il nostro è un percorso di sostegno per aiutare a capire come cercare lavoro partendo da chi siamo. Lavorare con  due collaboratrici piene di idee ed esperienze come Marica Sabbatini e  Luisella Pieroni sta dando uno slancio ancora maggiore al nostro Polo.”

Molte le aree di interesse, dicevamo, sia legate al mondo del lavoro come il Job Club in cui si fa gruppo per cercare lavoro o il progetto provinciale  “Garanzia Giovani” dedicato agli inoccupati tra i 15 e i 29 anni sia più legate alla cultura. Un Polo come spazio culturale tra presentazioni e condivisione libri, cineforum, scambi linguistici.

“Una condivisione di energie, idee e risorse” – è l’intervento del responsabile della Consulta Giovani Giacomo Clementi – “Ci valorizza molto essere fisicamente vicini alle realtà del CAG e dell’Informagiovani. Abbiamo realizzato diversi corsi e  iniziative legate al Progetto Regionale Vita Da Giovani legati alle arti visive, fotografia, cortometraggi, educazione all’immagine. Abbiamo realizzato un concerto a Ferragosto con diverse band musicali dando pure dei forti segnali anti alcol. Abbiamo in programma progetti di interculturalità con l’Associazione Metropolis e la realizzazione di murales e pitture a tema.”

Chiude la Presentazione del Polo un soddisfatto Nicola Loira: ” A inizio mandato sapevamo che avevamo alcune esperienze da rilanciare e valorizzare: oggi diamo un riferimento fisico e logistico a tutti i giovani, un punto comune in cui possano essere ascoltati con le loro proposte e i loro problemi e li possiamo aiutare  a soddisfare le loro aspettative.”

Giovedì 18 ore 17.30  l’inaugurazione ufficiale del nuovo Polo.

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento