Sant’Elpidio a Mare – CITTA’ SOSTENIBILE E AMICA DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI 2014/2015

Sant'Elpidio a Mare - CITTA’ SOSTENIBILE E AMICA DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI 2014/2015

Sant’Elpidio a Mare – CITTA’ SOSTENIBILI E AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI 2014/2015.
ADESIONE AL PROGETTO DA PARTE DEL COMUNE ELPIDIENSE
PROPOSTO UN PROGETTO SULLA GENITORIALITA’

L’Amministrazione Comunale elpidiense ha aderito al progetto “Città sostenibili e amiche dei bambini e degli adolescenti”, edizione 2014/2015. Si tratta di un percorso finalizzato a realizzare e diffondere iniziative pilota, laboratori sperimentali di grande rilievo e azioni concrete per rendere praticamente esigibili i fondamentali diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sanciti dalla Convenzione Onu. Si tratta della seconda annualità del progetto – promosso da Unicef, Ombudsman delle Marche e Legambiente Marche – e l’adesione da parte del Comune è il primo passo verso l’organizzazione, nel territorio, di iniziative volte al raggiungimento dell’obiettivo.
“La nostra Amministrazione Comunale – precisa l’Assessore alle Politiche Sociali Monia Tomassini – opera da sempre nella direzione di rendere protagonisti i bambini ed i ragazzi della vita sociale con iniziative a loro mirate sia di carattere ludico-educativo che con approfondimenti di vario genere. L’adesione ad un progetto di questo tipo non fa altro che confermare la nostra sensibilità nei confronti dei cittadini più giovani, coloro che saranno i cittadini del futuro”.
In questa direzione va, tanto per citare l’esempio più imminente, l’iniziativa messa a punto dall’Assessorato alle Politiche Sociali sulla genitorialità e che si svolgerà il 18 e 19 ottobre.

“Nel territorio comunale operano, da molti anni, il nido d’infanzia Trenino Rosso e Trenino Blu che costituiscono una rete di opportunità educative e sociali che favoriscono, in stretta integrazione con le famiglie, il benessere psicofisico e la crescita armoniosa dei bambini, svolgendo un’opera di promozione e integrazione culturale e di informazione sulle problematiche relative all’infanzia – osserva l’Assessore alle Politiche Sociali Monia Tomassini – Negli ultimi anni agli asili nido tradizionali si sono aggiunte altre tipologie di servizi dando vita ad un sistema complesso che ha potuto svilupparsi sia per i significativi investimenti di risorse impegnate dall’Amministrazione Comunale sia per la collaborazione virtuosa con l’ente gestore che ha assunto un ruolo sempre più attivo e propositivo nella gestione, programmazione e sviluppo dell’intero sistema. Nella programmazione educativa per il biennio 2014/2015 è stato adottato un approccio educativo all’avanguardia denominato Outdoor Education per innalzare la qualità dell’offerta educativa dei nostri servizi, per sfruttare al meglio la ricchezza degli spazi delle strutture. Si tratta di un insieme di pratiche formative che si basano sull’utilizzo dell’ambiente esterno come spazio privilegiato per le esperienze dei bambini e delle bambine. L’iniziativa in programma per il 18 e 19 ottobre si snoda attorno a tale tematica: un’occasione di crescita per educatori ma anche per tutti coloro che gravitano attorno ai bambini”.
Il 18 ottobre è in programma un convegno informativo e formativo, alla presenza di relatori qualificati e di fama internazionale, sul tema dell’Outdoor Education. “L’obiettivo del convegno – osserva in merito il Sindaco, Alessio Terrenzi – è quello di fornire un momento di formazione agli operatori ma anche di sensibilizzare insegnanti, genitori, gli stessi amministratori e cittadini in merito ad una tematica così centrale per la vita dei più piccoli”. Il 19 ottobre sarà proposta la Festa della Famiglia, con sperimentazione del gioco libero da parte dei bambini e dei genitori attraverso l’uso del riciclo ed anche grazie al coinvolgimento della Associazioni di volontariato del territorio.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento