SLOW FOOD Fermano in trasferta a Torino

SLOW FOOD Fermano in trasferta a Torino

Il Salone del Gusto e Terra Madre torna dal 23 al 27 ottobre 2014 a Torino (Lingotto Fiere ), ha organizzato da Slow Food in collaborazione con il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali.
Temi dell’edizione 2014 sono l’Arca del Gusto e l’agricoltura familiare. L’Arca, lanciata proprio al Salone 1996 per catalogare i prodotti a rischio, è il progetto di Slow Food più rappresentativo per la tutela della biodiversità.
La condotta del Fermano di Slow Food, molto attiva sul nostro territorio è presente con due delegate nell’ampio stand messo a disposizione dalla Regione Marche: Sara Benigni e Caterina Scibè, entrambi parte del comitato di condotta.
Il programma di eventi è molto fitto, e prevede oltre gli incontri istituzionali con presentazione di progetti regionali e locali, appuntamenti di promozione delle nostre qualità enogastronomiche.
Spiccano appuntamenti interessanti come Domenica 26 alle ore 11,30 appuntamento con il Piantone di Falerone, si tratta di un Laboratorio di Terra Madre per la promozione di questo eccellente olio monovarietale del nostro territorio.
Sempre domenica, alle ore 20,00, spazio per il laboratorio del Gusto “E che seppioline …” un esempio di filiera della piccola pesca promossa in collaborazione con il Comune di Pedaso.
L’evento si collega con il seminario di approfondimento promosso dal piccolo comune di Pedaso dedicato alle seppie dell’Adriatico.
Durante il laboratorio ci sarà uno show cooking con degustazione preparata dalla bravissima Sara Benigni che svelerà i segreti per cucinare questo eccellente prodotto.
“Grande attenzione al tema della biodiversità” commenta in diretta da Torino Caterina Scibè membro condotta Slow food fermano “ qui si respira un aria diversa. Tanti temi si incrociano in questo salone che vengono approfonditi attraverso convegni e incontri dedicati a vari argomenti come: cattiva alimentazione, lotta alla fame, educazione alimentare, il rapporto tra cibo e ambiente e il rispetto dei territori e delle tradizioni. “
Grande soddisfazione da parte della piccola delegazione fermana che certamente avranno molto da raccontare nelle prossime settimane.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento