Concorso di Poesia

Torna a Senigallia “Questo l’abbiamo fatto noi”,omaggio alle realizzazioni artigianali

Torna a Senigallia "Questo l'abbiamo fatto noi",omaggio alle realizzazioni artigianali

Mercoledì 26 novembre, al Teatro la Fenice di Senigallia, si svolgerà la seconda edizione della manifestazione, organizzata dalla Regione Marche, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico regionale per le Marche: “Questo l’abbiamo fatto noi”. La Manifestazione è un evento pubblico in cui sono protagonisti gli studenti degli Istituti professionali che hanno conseguito la qualifica di Istruzione e Formazione professionale nell’anno scolastico 2013/2014, ai quali verrà chiesto di mostrare, al pubblico, quanto hanno saputo realizzare “con le mani e con la testa”. Sono oltre duemila i giovani che hanno superato l’esame di qualifica professionale al terzo anno degli Istituti professionali o presso le Agenzie formative accreditate all’istruzione e alla formazione. Mercoledì presenteranno i loro lavori e la loro esperienza nelle scuole che hanno frequentato e insegnato loro a lavorare e dire con orgoglio: “Questo l’abbiamo fatto noi!”. Sul palco del teatro le presentazioni si svilupperanno anche attraverso video e foto dei progetti costruiti, dimostrazioni dirette delle competenze acquisite: dalle acconciature per donna, al trucco o il body painting, o anche la messa in scena di brevi rappresentazioni teatrali sugli imprevisti del mestiere di cuoco, cameriere, e altro ancora. “Al fine di giungere a realizzare una scuola autenticamente professionale – ricorda l’assessore al Lavoro e Formazione Professionale, Marco Luchetti – la Regione Marche ha intrapreso un’opera di indirizzo e di sostegno, organizzando e finanziando, oltre agli esami, azioni di miglioramento dell’offerta formativa, la formazione congiunta dei docenti e formatori e la promozione del settore anche tramite iniziative come questa manifestazione, per la cui organizzazione ci si è avvalsi dell’esperienza e della professionalità dell’Istituto Panzini di Senigallia”. All’evento sono stati invitati giovani, insegnanti e dirigenti scolastici, istituzioni e sindacati

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento